Abitudini d’acquisto: come cambia il consumatore

I trend riflettono una nuova normalità di consumo durante il Covid-19

In questo periodo di parziale ripartenza, si concretizza una nuova normalità, molto diversa da quella percepita prima della crisi sanitaria. Anche le abitudini d’acquisto sono cambiate. E ora che questa nuova normalità ha preso piede nelle nostre case, nelle nostre vite e molti settori dell’economia hanno mosso i primi passi per un percorso di adattamento,  possiamo analizzare qualche dato per osservare i trend emersi nelle abitudini dei consumatori.

E-commerce e delivery 

Quasi tutte le categorie merceologiche hanno subito una crescita senza precedenti delle vendite online. Molti clienti, un tempo scettici, si dicono pronti a continuare a fare acquisti su internet, anche dopo la riapertura dei commerci tradizionali. Cresce anche il mercato dei vari servizi di delivery. 

Fedeltà del consumatore in discussione

Durante il periodo di lock-down, a causa dei problemi legati alla distribuzione, molti consumatori si sono trovati nella scomoda posizione di non riuscire a trovare sugli scaffali il proprio prodotto preferito. Questo ha messo a dura prova la loro fedeltà: la maggior parte dei consumatori riferisce di aver provato marche diverse, o addirittura di aver cambiato negozio di fiducia.  

Il consumatore italiano è diviso a metà

La ricerca di Gfk ci offre lo spaccato di una società di consumatori divisi a metà. Ci sono quanti vedono l’acquisto fisico come il mezzo per riscoprire il contatto umano all’interno dei negozi e quanti invece preferirebbero vedere applicate nuove tecnologie nel retail, così da minimizzare i contatti e garantire maggiori misure di sicurezza. 

Gli effetti della responsabilità sociale

Secondo i dati di McKinsey, i consumatori hanno sviluppato una maggiore consapevolezza delle interazioni dei vari brand con i propri lavoratori, le comunità locali e la società in generale. Questo ha avuto un forte impatto sulle loro abitudini d’acquisto, orientandole verso marchi che hanno intrapreso azioni per il benessere della collettività durante il periodo di picco dell’epidemia. Con tutta probabilità, il ritorno d’immagine avrà effetti duraturi anche dopo la fine della pandemia, a patto di comunicarlo a dovere. 

La nuova normalità durerà ancora per un po’, e presumibilmente molti di questi trend continueranno ad essere rilevanti fino a nuovo ordine.

Quali altri cambiamenti avete riscontrato nelle abitudini dei vostri clienti? Possono essere trasformati in opportunità per la vostra impresa?